Intervista a Carmine Loddo

I bombardamenti di Cagliari, durante la Seconda guerra mondiale, furono una serie di operazioni militari che avevano lo scopo di distruggere le installazioni militari della città. Infatti, dalla Sardegna (e da Cagliari in particolare) partivano spesso attacchi aerei verso le forze alleate, impegnate nella campagna d’Africa. Attacchi che ebbero un peso enorme sulla città, causando tra 1000 e 2000 morti , e più della metà degli edifici furono distrutti o gravemente danneggiati. Per questo motivo, Cagliari fa parte delle città decorate al valor militare del la guerra di liberazione.

In questa intervista, realizzata nel 2010, Carmine Loddo, avvocato, al tempo della guerra ancora ragazzo, ci racconta la sua esperienza, Inizialmente sotto il fascismo e successivamente a Carbonia, durante la guerra. Poi, al termine della guerra, al rientro a Cagliari, racconta della situazione di una città ancora in macerie e in preda alla fame e alla povertà.

Altri articoli

25 Aprile 2024

Anche quest’anno il 25 aprile si è tenuta la manifestazione per celebrare la festa della Liberazione dal nazi-fascismo. La UAPS, Unione Autonoma dei Partigiani Sardi,

Leggi Tutto »

Sa Bia Maista

A Cagliari, nella bella cornice del Lazzaretto di Sant’Elia, si è tenuta la manifestazione “Sa Bia Maista”, preparatoria per la grande manifestazione di Roma del

Leggi Tutto »

Festa della Repubblica 2023

Il 1° Giugno 2023 ci siamo ritrovati a Cagliari, in via Tempio, per celebrare la Festa della Repubblica, insieme all’ANPPIA, All’Associazione Mazziniana Italiana e all’Associazione

Leggi Tutto »